L’osservazione di esopianeti viene condotta con il metodo dei transiti usando il telescopio da 80 cm dell’Osservatorio dell’Antola. Ad oggi abbiamo osservato vari pianeti tra cui Wasp-58-b, Tres-3-b, Hat-p-3-b, Hat-p-12-b. In alcuni casi la misura è stata condotta contemporaneamente all’Osservatorio dell’Antola e in altri osservatori, o con un inseguimento in vari fusi orari. Risultati preliminari sono stati presentati a una conferenza nel 2016 e riportati nella tesi di laurea di Lorenzo Cabona. Le osservazioni di Tres-3-b, Hat-p-3-b sono state pubblicate sulla rivista Publications of the Astronomical Society of the Pacific, si veda qui.
Come esempio, mostriamo dati preliminari della curva del transito di Wasp-58: le due curve rappresentano due osservazioni successive del transito. Quando il pianeta passa di fronte alla stella, la sua luminosità decresce. In figura, l’asse y riporta la magnitudo differenziale rispetto a una stella di riferimento, mentre l’asse x riporta il tempo. Naturalmente l’asse temporale per la presa dati della seconda osservazione è stato spostato in modo da sovrapporsi alla prima.